Stress - Psicologo Pesaro - Daniele Morelli

Stress

φ  Che cosa è lo stress?

Lo stress è un aspetto inevitabile se non addirittura funzionale delle nostre vite. E’ senz’altro vero che sotto stress siamo in uno stato di tensione ed avvertiamo spiacevoli sintomi psichici (come per esempio l’ansia) e/o fisici (battito cardiaco accelerato, respiro affannoso, etc.). Ma la tensione e i sintomi da stress normalmente ci spronano con tutte le nostre forze a ripristinare l’equilibrio psico/fisico alterato dagli eventi stressanti (stressor). E’ dunque il nostro approccio psicologico agli stressor a fare la differenza tra uno stato di stress non adattivo (distress) ed uno stato adattivo (eustress).



A riprova di questo vi è il fatto che di fronte a stressor importanti, come una grave malattia o la perdita indesiderata di un lavoro, persone diverse possono reagire in maniera molto differente. Alcuni si mostreranno resilienti, si piegheranno senza spezzarsi, supereranno se stessi sentendosi infine più forti e fiduciosi. Altri invece si sentiranno a lungo vulnerabili, a disagio, sfiduciati, prima di ritornare sé stessi. Altri ancora si sentiranno travolti oltremodo dall’evento stressante.



Quando lo stress è patologicamente disadattivo la persona vive in uno stato prolungato di tensione, di crisi, e perde la propria capacità di reagire all’evento stressante. È questo il caso del Disturbo dell’Adattamento caratterizzato da:

  • φ  sintomi comportamentali ed emotivi in reazione a uno o più stressor (ansia, depressione, problemi di condotta, lamentele fisiche)
  • φ  sofferenza marcata ma esagerata rispetto alla reale portata dell’evento stressante
  • φ  ritiro sociale, impedimenti e difficoltà lavorative, difficoltà scolastiche etc.




Solitamente nel Disturbo dell’Adattamento i sintomi da stress insorgono entro tre mesi dall’evento stressante. In genere gli stressor sono legati a difficoltà lavorative, malattie, separazioni recenti, disagi economici etc. Lo stress disadattivo può essere acuto (se si risolve entro i sei mesi) o cronico (se perdura oltre i sei mesi)



φ  La psicoterapia può ridurre lo stress?



Secondo la comunità scientifica la psicoterapia è uno strumento utile nel ridurre lo stress e può essere molto efficace nel trattamento dei disturbi dell’adattamento. In quest’ultimo caso in particolare sembra che la psicoterapia, più di altri interventi favorisca la remissione dai sintomi da stress, un incremento delle proprie potenzialità psicologiche, un ritorno più rapido al rendimento lavorativo precedente la crisi (leggi qui).



In tal senso la psicoterapia ad orientamento psicoanalitico può rivelarsi un ottima risorsa per chi soffre di stress disadattivo. L’approccio psicoanalitico aiuta il paziente ad esplorare le modalità consce ed inconsce con cui tende a «difendersi» dallo stress. Incoraggia inoltre la scoperta dei contesti relazionali in cui è sorto il suo stile difensivo. La costante attribuzione di significati psicologici è di per sé curativa perché aiuta i pazienti a guardarsi da punti di vista alternativi, ad elaborare nuove modalità di affrontare lo stress, e, quindi, ad uscire più rapidamente dalla fase di crisi.

Dott. Daniele Morelli
Dott. Daniele Morelli
Sono uno psicologo clinico e ho una formazione psicoanalitica. Per anni mi sono occupato di adolescenti con forte disagio familiare e di pazienti psichiatrici in età adulta. Ho acquisito, durante le mie esperienze cliniche, forti competenze nell'ambito del trattamento dei disturbi mentali (in particolar modo nel trattamento psicologico dei disturbi di personalità e delle psicosi). Il mio metodo di lavoro si basa sulla psicoanalisi e si rivolge all'adulto, all'adolescente e alla coppia. Se desideri una prima consulenza, gratuita e senza impegno, contattami pure qui.